Venerdì, 30 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Protesta dei tirocinanti calabresi davanti alla sede del Consiglio regionale

Protesta dei tirocinanti calabresi davanti alla sede del Consiglio regionale

Prosegue la mobilitazione dei tirocinanti calabresi che, come annunciato dopo il blocco delle strade a Lamezia Terme, questa mattina si sono presentati insieme all’Usb alle porte del Consiglio regionale a Reggio Calabria. Le notizie giunte da Roma sull’ammissione degli emendamenti non sono bastate e per questo chiedono risposte alla Regione. Già nei mesi scorsi avevano avuto rassicurazioni e per questo oggi intendono sapere cosa sia stato fatto per il futuro di 6500 famiglie. I tirocinanti, ex lavoratori della mobilità in deroga, sono da anni in servizio presso gli enti e i contratti sono tutti in scadenza (molti già scaduti da tempo) e ora chiedono che sia definito un percorso di stabilizzazione. A breve una delegazione sarà ricevuta dal presidente per avviare il confronto.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook