Martedì, 15 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Coronavirus, anche Spirlì si è vaccinato. Stamattina nella "sua" Taurianova

Coronavirus, anche Spirlì si è vaccinato. Stamattina nella "sua" Taurianova

La campagna vaccinale prosegue in Calabria. Sono state circa 20mila (per la precisione 19.774) le dosi di vaccino anti Covid 19 somministrate nelle ultime 24 ore in Calabria. Il dato emerge dall’ultimo report del governo, nel quale la Calabria torna in penultima posizione su scala nazionale nel rapporto tra dosi somministrate e consegnate (ieri era terzultima).

Nell’ultima rilevazione, aggiornata a questa mattina, la Calabria si attesta all’83,9%%, meglio solo della Sardegna (80,6%), anche se alcune regioni sono vicine, mentre la media nazionale è 89,5%%. Complessivamente, in Calabria sono stati finora somministrati 750.797 vaccini (ieri erano 731.023) sugli 895.200 consegnati. Nella regione le dosi sono state somministrate finora a 144.172 over 80, 241.803 soggetti fragili e caregiver, 88.470 operatori sanitari, 27.942 personale non sanitario impiegato in strutture sanitarie o lavori a rischio, 28.557 ospiti di strutture residenziali, 73.385 fascia 70-79 anni, 62.268 fascia 60-69, 30.662 personale scolastico, 17.937 comparto sicurezza e difesa, 35.601 «altro».

Vaccino anche per il presidente facente funzioni della Regione, Nino Spirlì

"E, finalmente, la prima dose è toccata anche a me. Prenotazione effettuata sulla piattaforma il 30 aprile, appuntamento per la prima dose stamattina al centro vaccinale di Taurianova (RC)". Ha commentato così pochi minuti fa sui propri canali social il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì.

"Attesa con velata agitazione come per tutti, chiacchierata rassicurante con la tenente medico, e, infine, la tanto attesa dose di vaccino. Un ringraziamento particolare  - ha concluso Spirlì - agli ufficiali medici e Sottufficiali sanitari, nonché al responsabile del centro vaccinale, per avermi permesso di effettuare il tutto come ogni altro cittadino calabrese. Vaccinarsi non è un privilegio, ma un diritto/dovere di ogni italiano".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook