Sabato, 24 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Sanità in Calabria, la sfilata degli ambulanti in protesta per le vie di Vibo Valentia

Sanità in Calabria, la sfilata degli ambulanti in protesta per le vie di Vibo Valentia

di

Sfilano per le vie di Vibo Valentia a distanza di sicurezza i rappresentanti degli Associazione nazionale ambulanti, giunti da ogni angolo della regione: dal Basso-Jonio reggino fino al Tirreno, passando per la provincia di Crotone.

Dal negozio di Angela Bonaventura, la commerciante in sciopero della fame dallo scorso lunedì, passando per le vie del centro fino alla Prefettura, iscritti e dirigenti dell’Associazione nazionale ambulanti, alzano la voce per esprimere tutto il loro disagio.

«La Calabria è zona rossa perché la sanità non funziona – tuona il segretario regionale Ana Vincenzo Buccinnà -. E la responsabilità di tutto questo è del governo che non sa utilizzare le risorse a disposizione e continua ad affidarsi a commissari incapaci. Noi abbiamo fiducia in un solo uomo da porre a capo della sanità calabrese. Quest’uomo è Nicola Gratteri. A lui bisogna dare carta bianca ed a nessun altro».

Parole di rabbia da parte di chi «non sa più come andare avanti». E soprattutto parole di paura e timore visto che « il 95% di noi – urlano ancora – preferisce rimanere sul divano di casa ma è pronto a fare la guerra». Poi l’incontro con il prefetto per chiedere ristori immediati e migliori condizioni di lavoro con l’auspicio che non rimanga tutto lettera morta.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook