Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Cosenza, il disperato appello dalle Case Minime: "Il quartiere è abbandonato da decenni"

Cosenza, il disperato appello dalle Case Minime: "Il quartiere è abbandonato da decenni"

di

Un quartiere di serie C. È quello delle Case Minime a Cosenza. A monte di viale della Repubblica. Disseminato di traverse, abitato da decine di famiglie sulle vie Epaminonda, Mirabelli, Muzzillo, Vercillo, Sambiase. Da mesi chiedono che i problemi del loro quartiere vengano risolti. Si sono rivolti anche ad alcuni consiglieri comunali. E agli assessori di riferimento. Denunce sui social e appelli. Tutto inutile. All'inizio del mese di settembre ci siamo occupati di questo rione e il giorno dopo si è presentata una spazzatrice meccanica per pulire le strade. Il mezzo per la verità è stato visto altre volte, affermano i residenti, ma restano altri problemi per i quali c'è bisogno di interventi concreti. Raccogliamo perciò l'ennesimo appello.

Per tutta l'estate (e tuttora) scorre sulla sede stradale acqua potabile. Una perdita idrica più volte segnalata e mai riparata. Uno spreco del prezioso liquido. Soprattutto di mattina il fiume d'acqua è più vistoso, evidentemente la pressione idrica è più potente in alcune ore del giorno e debole in altri momenti. Magari ai rubinetti delle case l'acqua potabile arriva appena mentre fuori se ne spreca una quantità enorme. Possibile che nessuna delle segnalazioni giunte agli uffici del Municipio sia stata presa in considerazione? Da tempo immemorabile invece non si riparano i marciapiedi che sono dissestati e perdono pezzi in molti angoli del quartiere e fanno il paio con la sede stradale danneggiata.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook