Sabato, 08 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Pizzo, al via i lavori nella discarica dell'Angitola: rimossi i sigilli

Pizzo, al via i lavori nella discarica dell'Angitola: rimossi i sigilli

di

Sono stati rimossi i sigilli ed avviati i primi scavi presso la discarica emergenziale di località “Arcidiacono”, a due passi dalla foce del fiume Angitola. Prendono dunque avvio le operazioni di campo in vista della bonifica definitiva che inquadra anche la discarica più grande, quella di 30mila tonnellate di rifiuti, dismessa nel 1997. Intanto si interviene sul cumulo emergenziale, il cui cantiere era stato consegnato il 12 giugno alla presenza del commissario straordinario per la bonifica delle discariche abusive della Penisola, il generale dei Carabinieri Giuseppe Vadalà, del suo braccio destro, maggiore Aldo Papotto, e del commissario Antonio Reppucci.

A rallentare le operazioni, era stato il sequestro cui era soggetta l’area poiché la discarica emergenziale fu sequestrata dalla Guardia costiera nel marzo 2018. Nell’attesa che si incassasse dunque l’autorizzazione per dissequestrare l’area, è stata avviata la caratterizzazione e prima di passare alla fase operativa, la Crotonscavi ha eseguito anche la vagliatura per separare la sabbia dai rifiuti.

La società di Crotone ora avrà un paio di settimane di lavoro, per poi restituire l’area ripulita al Comune, in vista di aprire il nuovo capitolo finalizzato alla riqualificazione del sito. Attraverso una gara, saranno infatti assegnati i lavori di bonifica definitiva. Ed in zona poi, finalmente, sorgeranno impianti sportivi.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook