Martedì, 01 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Maxi processo alla 'ndrangheta della Locride: quasi mille anni di carcere per i 67 condannati - Nomi e Foto

Maxi processo alla 'ndrangheta della Locride: quasi mille anni di carcere per i 67 condannati - Nomi e Foto

di

Poco meno di mille anni di reclusione per 67 condanne e 102 tra assoluzioni e non doversi procedere in alcuni casi per difetto di querela, in altri per intervenuta prescrizione, in un caso perché l’imputato è deceduto. È questo l’esito della camera di consiglio del maxiprocesso Mandamento Ionico che si è conclusa nel tardo pomeriggio di ieri.

Dopo una settimana dal ritiro il Tribunale di Locri, con il presidente Fulvio Accurso e i giudici a latere Gabriella Logozzo e Giovanna Di Maria, hanno dato lettura delle 23 pagine di dispositivo davanti al procuratore aggiunto Giuseppe Lombardo.

La sentenza - riporta la Gazzetta del Sud in edicola - ha sostanzialmente confermato l’impianto accusatorio sulla operatività di un sistema di collegamento tra consorterie sparse lungo la zona ionica, in questo caso partendo da Locri per raggiungere l’area grecanica. Il filone in ordinario registra l’assoluzione degli imputati ritenuti appartenenti alla locale di Roghudi, alcuni difesi dall’avvocato Giacomo Iaria. Tra le assoluzioni “pesanti” quella di Gaetano Pipicella, ex sindaco di Careri, assistito dall’avvocato Sebastiano Pipicella.

Assolti anche i fratelli Ennio e Silvio Floccari di Locri, difesi dagli avvocati Alvaro, Russo e Spadaro, nonché Pasquale Perri, asserito “agronomo delle cosche”, assistito dagli avvocati Giuseppe Russo e Angelica Commisso. Tra i difensori da registrare anche gli avvocati Scarfò, Marrapodi, Putrino, Araniti, Spadaro, Iemma, Mazza, Febbraio, Minniti, Mittica, Cianferoni, Lurasco, Giampaolo, Calderazzo, Fonte, Nobile, Maio e Taddei. All’esito del processo sono stati condannati anche diversi imprenditori, mentre altri sono stati assolti con la restituzione dei beni in sequestro, come nel caso di Maria Porzia Iamundo, difesa dall’avvocato Zinnarello.

Ecco l'elenco dei condannati:

Roberto Aguì 13 anni e 6 mesi

Paolo Alvaro 18 anni

Giuseppe Armocida 28 anni

Nicola Armocida 29 anni

Carmelo Balzano 20 anni

Antonio Barbaro (classe '73) 25 anni Foti 4 anni 6 mesi

Giuseppe Barbaro 12 anni

Pasquale Barbaro (classe '51) 15 anni

Saadia Bouhaj 2 anni

Carlo Caparelli 6 anni

Vincenzo Capogreco 4 anni

Michele Carbone 9 anni

Vincenzo Cataldo 6 mesi

Domenico Cordì 6 anni

Vincenzo Cordì (classe '57) 30 anni

Costantino Antonio Foti 5 anni

Domenico Antonio Frascà 5 anni

Sebastiano Giorgi 14 anni e 11 mesi

Domenico Gullì 9 anni

Carmelo Ielo 18 anni

Antonio Ietto (casse '53) 24 anni

Carmelo Gaetano Ietto 20 anni

Giuseppe Ietto 14 anni

Michele Lacopo 3 anni

Essadia Maani 1 anno e sei mesi

Antonio Manglaviti 15 anni

Giovanni Manglaviti 19 anni

Sebastiano Manglaviti 15 anni

Giuseppe Martelli 18 anni

Giuseppe Marvelli 24 anni

Paolo Marvelli 12 anni

Francesco Milieri 6 anni e 8 mesi

Rosa Minnella 1 anno e 8 mesi

Arcangelo Mollica 13 anni

Francesco Mollica 22 anni e 6 mesi

Leo Morabito 12 anni

Domenico Musolino 22 anni e 6 mesi

Domenico Nastasi 12 anni

Antonino Orlando 5 anni

Massimo Orlando 6 anni

Santo Palamara 29 anni

Paola Parrotta 1 anno e 8 mesi

Antonio Pelle 14 anni e 8 mesi

Domenico Pelle (casse '75) 4 anni

Giuseppe Pelle (classe '60) 18 anni e 6 mesi

Leonardo Policheni 18 anni

Antonio Polito 9 anni

Antonio Pratticò 15 anni

Gaetano Richichi 23 anni

Nicola Romeo 5 anni

Tommaso Pasquale Romeo 12 anni

Domenico Santanna 12 anni

Filippo Santanna 9 anni

Gianluca Scali 5 anni

Tonino Scipione 9 anni

Antonio Sergi 23 anni

Carmine Sergi 25 anni

Giuseppe Sergi 24 anni

Vincenzo Sergi 14 anni

Vincenzo Spanò 12 anni

Aurelio Staltari 18 anni

Carmelo Talia 18 anni e 3 mesi

Attilio Vittorio Violi 22 anni e 6 mesi

Leo Zappia 28 anni

Cosimo Zucco 8 anni

Domenico Zucco 5 anni e 6 mesi

Giuseppe Zucco 7 anni

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook