Giovedì, 09 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Imprenditori di Lamezia sotto scacco dei Cerra-Torcasio-Gualtieri: chiesto giudizio immediato per 17 - Nomi e foto

Imprenditori di Lamezia sotto scacco dei Cerra-Torcasio-Gualtieri: chiesto giudizio immediato per 17 - Nomi e foto

di

Controllavano capillarmente il territorio e tenevano sotto scacco commercianti e imprenditori a colpi di danneggiamenti realizzati con ordigni esplosivi, di questo dovranno rispondere le nuove leve della cosca Cerra-Torcasio-Gualtieri di Lamezia Terme.

La Dda di Catanzaro ha chiuso le indagini per le 45 persone indagate nell'inchiesta “Crisalide 3”. Nel documento vergato dal procuratore capo Nicola Gratteri, dall'aggiunto Vincenzo Capomolla e dal sostituto Elio Romano compaiono i nomi di: Antonio Miceli, 29 anni; Teresa Torcasio, 31 anni; Antonio Saladino, 24 anni; Francesco Gigliotti, 31 anni; Davide Belville, 25 anni; Sandro Tropea, 45 anni; Salvatore D'Agostino, 33 anni; Giuseppe Costanzo, 44 anni; Esterino Tropea, 40 anni; Antonio Gullo, 53 anni; Pasquale Caligiuri, 33 anni; Vittorio Saladino, 56 anni; Antonio Franceschi, 26 anni; Rosario Franceschi 56 anni; Franco Franceschi, 51 anni; Concetto Pasquale Franceschi 53 anni; Antonio Paola, 55 anni; Massimo Gualtieri, 48 anni; Luigi Vincenzini, 32 anni; Piero De Sarro, 35 anni; Saverio Torcasio, 34 anni; Flavio Bevilacqua 28 anni; Salvatore Fiorino, 65 anni; Morrison Alessio Gagliardi, 27 anni; Antonio Grande, 38 anni; Vincenzo Grande, 60 anni; Domenico De Rito, 49 anni; Gianluca Adone, 45 anni; Vincenzo Dattilo, 64 anni; Antonio La Polla, 31 anni; Carlo Sacco, 24 anni; Filippo Sacco, 29 anni; Alessandro Trovato, 42 anni; Pasquale Mercuri, 31 anni; Pasquale Butera, 31 anni; Nicholas Izzo, 24 anni; Francesca Antonia De Biase, 25 anni; Francesca Falvo, 33 anni; Manuela Pagliuso, 41 anni; Pasquale Gullo, 49 anni; Pasquale Cerra, 53 anni; Nino Cerra, 29 anni; Antonio Paradiso, 30 anni; Giuseppe Gullo, 55 anni; Antonio Stella, 31 anni.

Contestualmente la Procura antimafia ha già chiesto il giudizio immediato per alcune ipotesi di reato a carico di 17 indagati, che quindi saltano “il filtro” dell'udienza preliminare. Si tratta di Pasquale Butera, Salvatore Fiorino, alias “Turuzzu”, Giuseppe Galluzzi, Francesco Gigliotti, Antonio Grande, Cristian Greco, Antonio Gullo, Giuseppe Gullo, alias Pino o Pinuzzo; Pasquale Gullo, Nicola Gualtieri, inteso “U Capraru”, Nicholas Izzo, Antonio La Polla, Pasquale Mercuri, inteso “U lupu”; Antonio Paradiso, alias “Zu toto”; Ottorino Rainieri; Giovanni Torcasio, inteso “U Craparu”, Pallone e padre di Vincenzo e Alessandro Trovato.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook