Sabato, 21 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo

L’omicidio di Crotone, Tersigni ucciso per la droga: il killer incastrato dalle telecamere - Nomi e foto

di

Si chiama Paolo Cusato, 30 anni, di Crotone, e, secondo gli inquirenti, è l’autore dell’omicidio di Giovanni Tersigni, il 36enne ferito a morte nel tardo pomeriggio di sabato scorso nel centro storico della città pitagorica. A lui gli agenti sono arrivati tramite l’immagine di una telecamera di videosorveglianza che lo riprende mentre lancia una busta sul tetto di una casa del centro storico.

All’interno dell’involucro i poliziotti hanno trovato una pistola calibro 7,65, quindi dello stesso calibro dei proiettili usati per compiere l’omicidio, guanti in lattice, un cappellino e una felpa. Quando gli agenti hanno effettuato una perquisizione a casa del 30enne, hanno trovato altri indumenti che avrebbero consentito l’identificazione. Da qui l’arresto.

Nell’immediatezza del fatto di sangue, la Polizia ha anche effettuato diverse perquisizioni mirate durante le quali a un bulgaro, Dimitar Todorov, 22 anni, sono stati rinvenuti nell’abitazione un chilo di cocaina. Per questo motivo il giovane è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di droga. Entrambi gli arrestati sono già noti alle forze dell’ordine per casi specifici. La vittima venne ferita alle gambe nel centro storico di Crotone, morendo dopo qualche ora in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook