Lunedì, 21 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Infiltrazioni delle cosche nel centro d'accoglienza di Isola Capo Rizzuto, 62 condanne e 18 assolti - Nomi e foto

Il gup di Catanzaro, Carmela Tedesco, ha condanno a 17 anni e 4 mesi di carcere Leonardo Sacco, ex governatore della Misericordia di Isola Capo Rizzuto ed ex vicepresidente delle Misericordie nazionali, a conclusione del processo con rito abbreviato scaturito dall’operazione Jonny con cui la Dda di Catanzaro ha svelato l’infiltrazione delle cosche crotonesi nella gestione del Centro d’accoglienza di Isola.

Per la lettura del dispositivo nell’aula bunker di Catanzaro erano presenti i procuratori aggiunti Vincenzo Capomolla e Vincenzo Luberto e i due sostituti Debora Rizza e Domenico Guarascio. Il gup ha confermato praticamente in toto la ricostruzione degli inquirenti infliggendo, in alcuni casi, pene anche più alte di quelle richieste.

Il gup ha riconosciuto anche il risarcimento del danno, da quantificare in sede civile, per le partici civili costituite nel processo: il Ministero dell’Interno, l’agenzia delle entrate, l’associazione Libera, la confederazione delle Misericordie, il Comune di Isola Capo Rizzuto e Antonio Frustaglia.

Queste le condanne inflitte: 

Armando Abbruzzese 6 anni di reclusione e 8mila euro di multa

Salvatore Abruzzo 12 anni

Francesco Aceto 5 anni e 6 mesi 3mila euro di multa

Antonio Francesco Arena 11 anni

Francesco Arena (classe 79) 11 anni e 6 mesi

Francesco Arena (classe 60) 11 anni

Giuseppe Arena  16 anni e 4 mesi

Giuseppe Arena (classe 86) 11 anni

Pasquale Arena 20 anni e 2 mesi di reclusione

Pasquale Arena (classe 92) 11 anni

Salvatore Arena 10 anni e 8 mesi

Luciano Babbino 12 anni

Francesco Bruno 12 anni

Francesco Caiazzo 6 mesi

Leonardo Catarisano 12 anni

Giuseppe Cosco 8 anni

Salvatore Danieli 2 anni e 8 mesi

Raffaele Di Gennaro 14 anni

Domenico Falcone 12 anni

Salvatore Foschini 11 anni

Fiore Gentile 11 anni e 4 mesi

Francesco Gentile 16 anni di reclusione

Tommaso Gentile 13 anni e 6 mesi

Antonio Giglio 10 anni e 8 mesi

Nicolino Gioffré 13 anni e 4 mesi

Aldo Giordano 10 anni e 8 mesi

Aurelio Giordano 10 anni e 8 mesi

Lorenzo Giordano 10 anni e 8 mesi

Maurizio Greco 12 anni e 8 mesi

Francesco Gualtieri 12 anni

Mario Guareri  1 anno e 8 mesi 3mila euro di multa

Nicola Lentini 11 anni e 10 mesi

Paolo Lentini 16 anni e 4 mesi

Rosario Lentini 17 anni

Giuseppe Lequoque 14 anni

Costantino Lionetti 10 anni e 8 mesi

Francesco Mammone 2 anni e 8 mesi

Francesco Martiradonna 11 anni e 4 mesi

Luigi Miniaci 12 anni e 8 mesi

Santo Mirarchi 2 anni 9 mesi e 10 giorni

Pasquale Morelli 4 anni e 4mila euro

Antonio Giuseppe Morrone 2 anni  e 200 euro di multa

Paolo Muccillo 4 anni e 10mila euro di multa

Angelo Muraca 16 anni e 8 mesi

Stefania Muraca 1 anno

Benito Muto 11 anni e 4 mesi

Nicoscia Domenico (classe 79) 10 anni e 8 mesi

Salvatore Nicoscia 10 anni e 8 mesi

Fortunato Pirrò 11 anni

Antonio Poerio (classe 71) 10 anni e 8 mesi

Antonio Poerio (classe 81) 10 anni e 8 mesi

Fernando Poerio  19 anni e 4 mesi

Antonio Pompeo 10 anni e 8 mesi

Giuseppe Pullano 15 anni

Mario Ranieri 1 anno

Domenico Riillo 14 anni

Francesco Romano 12 anni e 4 mesi

Leonardo Sacco 17 anni e 4 mesi

Maria Grazia Scerbo 1 anno e 4 mesi

Francesco Taverna 11 anni

Santo Tipaldi 11 anni e 4 mesi

Roberto Valeo 8 anni

Il collegio difensivo era composto dagli avvocati Nicola Tavano, Salvatore Staiano, Giancarlo Pittelli, Giovanni Merante, Gregorio Viscomi, Vincenzo Cicino, Stefano Nimpo, Antonietta Denicoló, Anna Marziano, Saverio Loiero, Antonio Lomonaco, Janfer Critelli, Aldo Truncè

Quindici invece le assoluzioni totali, di cui una per intervenuta prescrizione. Eccole nel dettaglio: Salvatore Arena (classe '59), Emanuela D'Alfonso, Salvatore D'Alfonso, Salvatore De Furia, Kane Leye, Vincenzo Domenico Lentino (classe '64), Michela Maiolo, Luigi Manfredi (classe '74), Mario Manfredi, Domenico Mercurio, Pasquale Morelli (classe '47) , Maria Morrone, Silvia Muraca, Domenico Nicoscia (classe '62), Pasquale Nicoscia (classe '91), Antonio Raso, Teresa Scerra e Domenica Tipaldi.

Non doversi procedere per intervenuta prescrizione Saverio Gallo e Salvatore Romano.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook