Lunedì, 20 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Incendiata una casa di proprietà del comune

di

Ignoti hanno incendiato una casa di proprietà del comune di Motta Santa Lucia, piccolo centro montano del Lametino, comprata dall'amministrazione comunale e destinata ai visitatori per incrementare il turismo in un borgo che rischia lo spopolamento. Il fatto è successo intorno alle 3 di questa mattina. Secondo una prima ricostruzione, i vandali hanno posto un copertone davanti al portone d'ingresso dello stabile e poi lo hanno incendiato. Ad accorgersi del fatto alcuni residenti della zona che si sono adoperati per spegnere il fuoco in attesa dell'arrivo dei vigili del fuoco. Ingenti i danni all'interno della casa, appena ristrutturata. "Di fronte a tante vite spezzate dal terremoto - ha affermato il sindaco di Motta Santa Lucia, avvocato Amedeo Colacino - mi vergogno pure a pubblicare la foto della distruzione di una casa comunale data alle fiamme, però sono atti che comunque vanno denunciati. Una casa messa in rete per i turisti, è chiaro che la cosa ha dato fastidio. Possiamo avere una crescita in Calabria? Con queste menti delinquenti e di sotto cultura? Io continuerò a lottare sempre nel mio piccolo, pur capendo che l'impresa è ardua. Questa è gente che deve solo marcire nelle patrie galere". Sull'episodio stanno indagando i carabinieri di Conflenti.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook