Giovedì, 02 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Navigator Calabria, i sindacati chiedono un incontro urgente con Occhiuto
LAVORO

Navigator Calabria, i sindacati chiedono un incontro urgente con Occhiuto

Calabria, Società
Una protesta dei Navigator a Catanzaro

I segretari generali di Nidil Cgil Calabria, Felsa Cisl Calabria e Uiltemp Calabria, rispettivamente Ivan Ferraro, Gianni Tripoli e Oreste Valente hanno chiesto al presidente della Giunta regionale, Roberto Occhiuto, e al responsabile di Area Calabria dell'Anpal Servizi, Michele Raccuglia, "in nome e per conto dei propri iscritti, di programmare non oltre la giornata del 28 ottobre un incontro operativo con le organizzazioni sindacali e con i rappresentanti dei lavoratori", sull'attività dei Navigator presso i Cpi regionali, in scadenza al 31 ottobre 2022.

"Abbiamo dovuto nostro malgrado - hanno scitto i sindacalisti nella nota - prendere atto della Vostra totale indisponibilità - sino a tutt’oggi - a qualunque confronto operativo sulla materia in oggetto. Ciò nonostante le nostre richieste dei mesi di giugno, agosto, settembre ed ottobre uu.ss., relative ad un confronto sulle attività dei Navigator e sul loro utilizzo nell’ambito del programma Garanzia di Occupabilità Lavoratori – GOL; al cui contenuto rimandiamo integralmente per le articolate motivazioni da noi addotte. Tuttavia l’imminente scadenza contrattuale al 31 ottobre p.v. di circa 1000 lavoratori della categoria in Italia (dei quali oltre 120 in regione) ci induce a formulare questa ulteriore richiesta di urgente incontro. L’urgenza – oltre che dalla preoccupazione per il futuro di oltre 120 famiglie – è indotta dalla preoccupazione per la gestione delle attività legate al Reddito di Cittadinanza; che questi collaboratori gestiscono quasi integralmente - pur se non in autonomia – sin dal 2019 e che ora rischia di rimanere una misura incompiuta (e nessuno potrebbe negarne l’impatto, in particolare nella nostra regione) o del tutto riversata sui locali Centri per l’Impiego".
Altra urgenza e preoccupazione è legata "alla completa attuazione della misura Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori (GOL), il cui bacino è ancora più ampio di quello rappresentato dai percettori RDC e che rappresenta un’occasione imperdibile per le Politiche Attive in Italia in generale ed in Calabria in particolare; oltre a rappresentare flussi finanziari per quasi € 40 milioni per il solo 2022, e che rischiano di essere irrimediabilmente perduti con catastrofiche conseguenze. Ciò perché la prima parte del programma attuativo Gol (le interviste e le profilazioni degli utenti) è stato in larghissima parte realizzato proprio dai Navigator operanti in regione; mentre le fasi successive (legate all’erogazione della formazione ai beneficiari) ci appaiono ad oggi in preoccupante se non drammatico ritardo. La stessa preoccupazione deve essere evidentemente condivisa dai Responsabili dei Centri per l’Impiego regionali, se nei giorni scorsi questi hanno ritenuto di dover manifestare per iscritto alla Regione la loro richiesta di proroga dei contratti dei Navigator, non avendo avuto tuttavia – da quanto a nostra conoscenza – alcun seguito alle loro richieste".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook