Sabato, 02 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Votazioni rinnovo Rsu pubblico impiego Calabria, lettera della Cisl Fp a tutti i dipendenti pubblici

Votazioni rinnovo Rsu pubblico impiego Calabria, lettera della Cisl Fp a tutti i dipendenti pubblici

Calabria, Società
Luciana Giordano

Scrive direttamente ai Colleghi di tutto il pubblico impiego della Calabria, la Segretaria Generale della CISL Funzione Pubblica Calabria, Luciana Giordano, esortandoli a partecipare al voto: “Ci risiamo! Ancora una volta siamo chiamati ad esprimere il nostro voto riconoscendo la nostra fiducia nella competizione per il rinnovo delle RSU nel pubblico impiego ai Candidati delle varie liste presentate dalle Organizzazioni Sindacali che hanno sottoscritto l’Accordo Collettivo Quadro del 7 agosto 1998 o vi hanno aderito successivamente. A partire da domani 5 aprile 2022 e fino a giovedì, 7 aprile 2022, tutti i Lavoratori, indipendentemente dall’iscrizione a un Sindacato, potranno esercitare il diritto di voto, esprimendo così il più alto e nobile principio di democrazia riconosciuto in uno Stato di diritto: scegliere direttamente e liberamente i propri rappresentanti nei luoghi di lavoro. Un principio consacrato in un diritto che dev’essere custodito e preservato come il più prezioso dei tesori, perché non c’è bene più grande della libertà di scelta! Liberi di scegliere l’Organizzazione Sindacale a cui riconoscere fiducia e liberi di scegliere il Candidato a cui tributare il proprio consenso.

La CISL FP Calabria da sempre si è battuta per affermare in tutti i luoghi di lavoro questo principio e per garantire a ogni Lavoratore il diritto di decidere liberamente, senza alcun condizionamento o pressione, nel pieno convincimento che al momento del voto l’elettore valuterà la serietà, la competenza, la capacità e la storia della persona e della Sigla sindacale a cui affidare il proprio mandato di rappresentanza.

Per questo, la CISL FP ha candidato nelle proprie liste elettorali, anche in questa nuova competizione, Colleghi che, in linea con i valori fondanti della CISL, si battono quotidianamente per migliorare le condizioni degli ambienti lavorativi, per sottoscrivere Contratti integrativi e Accordi finalizzati a ottenere incrementi retributivi, tutele, garanzie e assistenza a tutti i dipendenti, eliminare il precariato nella Pubblica Amministrazione, reclutare nuova risorsa umana, valorizzare professionalmente i dipendenti pubblici, con percorsi di carriera basati sul merito e sulle competenze, tutelare i Lavoratori fragili, garantire la conciliazione dei tempi di lavoro con i tempi di vita, agevolare il ricorso alla flessibilità della prestazione lavorativa (lavoro agile, lavoro da remoto, smart working e quant’altro), prendersi cura della salute e della sicurezza dei Dipendenti nei luoghi di lavoro e tanto, tanto altro ancora.

Ai nostri 1.091 Candidati in tutti gli Enti pubblici di tutta la Calabria rivolgiamo un grande ringraziamento per il lavoro già svolto a beneficio del lavoro pubblico e dei pubblici dipendenti di tutta la Regione, per aver offerto la disponibilità a mettersi in gioco

in questa importante sfida e per aver offerto soprattutto ai nostri Territori la loro competenza e voglia di esserci. Esserci per partecipare ai processi di riorganizzazione ed efficientamento della macchina amministrativa già avviati con la sottoscrizione del Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale del 10 marzo 2021 e con la presentazione del PNRR. Esserci per cambiare in meglio la Pubblica Amministrazione calabrese. Questo è il motto della CISL!

Una CISL abituata a stare ai tavoli negoziali nazionali, regionali e territoriali fino all’ultimo istante, finché non si ha la certezza di aver raggiunto il risultato auspicato dai Lavoratori e dalle Comunità. Una CISL che ha capitanato tante, tantissime battaglie per i Dipendenti pubblici calabresi, che ha sempre avuto capacità di analisi, di critica ma soprattutto di proposta, mettendo sul tappeto soluzioni concrete a problemi cronicizzati che incrostano il normale esercizio di cittadinanza nella nostra Regione.

Una CISL che ha voluto affrontare anche questa nuova competizione basando ancora una volta la propria strategia sul terreno delle idee e delle proposte, sforzandosi fino all’ultimo istante di garantire la libera partecipazione al voto a tutti i pubblici dipendenti calabresi.

A tutti gli elettori dei Comparti Funzioni Centrali, Funzioni Locali e Sanità Pubblica della Calabria auguriamo un buon voto, dunque, certi che il 5, 6 e 7 aprile sapranno scegliere con coscienza e responsabilità, tributando liberamente il loro consenso al Sindacato che riterranno meritevole di fiducia”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook