Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Nuovo Consiglio regionale dell'Ordine dei giornalisti in Calabria
ALLE URNE

Nuovo Consiglio regionale dell'Ordine dei giornalisti in Calabria

Si sono concluse ieri sera le elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale dell’Ordine dei giornalisti e per l’elezione di due consiglieri nazionali dell’Ordine. In questa tornata elettorale per la prima volta i giornalisti hanno potuto votare anche online. E in effetti la maggiore affluenza si è avuta, anche in Calabria, attraverso il voto a distanza.
“Il voto – è detto in un comunicato – ha premiato ancora una volta il presidente uscente dell’Ordine regionale, Giuseppe Soluri, primo degli eletti con 138 voti, e la sua squadra, sia tra i professionisti che tra i pubblicisti. Sono stati eletti, infatti, oltre a Soluri, come consiglieri professionisti Maurizio Putrone e Filippo Diano, entrambi con 99 voti; Attilio Sabato (90), Giampiero Brunetti (85) e Rosario Stanizzi (84), su un totale di 175 voti espressi. Tre i consiglieri pubblicisti eletti: Enzo Gabrieli (194 voti), Eugenio Marino (183) e Mario Mirabello (174) su un totale di 311 voti espressi. Sempre per il Consiglio regionale, sono stati eletti revisori dei conti Giuseppe Natrella e Vincenzo De Virgilio (professionisti) e Antonio Mancuso (pubblicisti)”.
“Grande risultato – si afferma ancora nella nota – anche per i due consiglieri nazionali eletti: Carlo Parisi, per i professionisti, con 138 voti su 185 e Antonio Negro, per i pubblicisti, con 167 voti su 304 voti espressi. Il nuovo Consiglio regionale dell’Ordine sarà convocato entro la prossima settimana per eleggere il Presidente e il Direttivo, mentre Carlo Parisi e Antonio Negro si insedieranno quanto prima nel nuovo Consiglio nazionale”.
“Ringrazio tutti i colleghi che mi e ci hanno votato – ha detto, in una dichiarazione, Giuseppe Soluri – confermando la loro fiducia ad una squadra che si è spesa quotidianamente, a livello sia regionale che nazionale, per andare incontro alle aspettative di quanti lavorano nel difficile e complicato settore dell’informazione”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook