Giovedì, 06 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Università di Siena e Arco di Reggio insieme per sperimentare un farmaco antitumorale
L'ACCORDO

Università di Siena e Arco di Reggio insieme per sperimentare un farmaco antitumorale

Un accordo per proseguire la ricerca su una cura antitumorale a base del farmaco Tspp, che ha iniziato la sperimentazione clinica con risultati promettenti. A siglarlo oggi l’Università di Siena e l'associazione Arco di Reggio Calabria. È la prima volta, spiega all'Ansa l’Ateneo senese, che un’associazione di familiari di pazienti oncologici contribuisce a finanziare un brevetto.

Il Tspp è un farmaco biologico della classe dei vaccini antitumorali, creato alcuni anni fa nei lavoratori dell’Università di Siena e dell’Aou senese - in particolare dal dottor Pierpaolo Correale e dalla professoressa Mariagrazia Cusi e brevettato dall’Ateneo. Il prodotto è già stato sperimentato in una prima fase su 52 pazienti, di cui 42 affetti da cancrodel colon retto in stadio avanzato, con buoni risultati.

La fase due della sperimentazione consentirà di valutare il prodotto su un numero maggiore di pazienti. L’accordo siglato da Università di Siena e Arco concede all’associazione un’opzione di due anni sul brevetto, per finanziarlo e promuoverlo nella sperimentazione clinica e contribuire a svilupparlo ulteriormente per proporlo sul mercato.

Grazie proprio all'impegno del dottor Correale, direttore dell’Unità complessa di oncologia medica del Grande ospedale metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria, e all'associazione Arco che opera in riva allo Stretto la seconda fase della sperimentazione avverrà su pazienti ricoverati in Calabria ed in eventuali aletri centri che aderiranno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook