Domenica, 08 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
I L 7 NOVEMBRE

Mattarella in Calabria per celebrare Skanderbeg

di

L'«invincibile» cavaliere. Audace in battaglia, generoso con i suoi uomini, premuroso con la povera gente, implacabile con i prepotenti invasori. La coraggiosa vita d’un condottiero vissuto cinque secoli fa, unisce la Calabria all'Albania. Un uomo leggendario, difensore dei valori della cristianità, capace di fronteggiare i musulmani e di servire il suo popolo sfidando centinaia di volte la morte.

È in nome di Giorgio Castriota Skanderbeg, eroe del popolo albanese, morto a 64 anni il 17 gennaio 1468, che il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, mercoledì 7 novembre, incontrerà a San Demetrio Corone, l’omologo d’Albania, Ilir Meta.

Mattarella e Meta si vedranno per celebrare il 550esimo anniversario della morte di Skanderbeg che fu tanto ammirato in vita da essere paragonato ad Alessandro Magno e definito, proprio per questo dagli ottomani, “Scander – Bey” cioè “Signor Alessandro”, in omaggio al parallelismo con il conquistatore macedone.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook