Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Calabria, veleni su bilancio e gioco d’azzardo sotto l’albero di Natale del Consiglio
EQUILIBRI SOTTILI

Calabria, veleni su bilancio e gioco d’azzardo sotto l’albero di Natale del Consiglio

di
Lo strumento contabile della Regione (6 miliardi di euro) passa con i voti della maggioranza. Sulle sale slot il centrodestra riduce di due ore gli orari di apertura. Mancuso: «Giusto equilibrio su una legge organica, equa e necessaria»

Il bilancio sotto l’albero di Natale del Consiglio regionale. Ma il “pacco” più atteso era un altro, quello sul gioco d’azzardo: entrambi i provvedimenti sono passati ieri in aula. Tra le polemiche.
Prima, in ordine di tempo, è arrivato il via libera allo strumento contabile di previsione e a tutti i documenti allegati. La manovra, passata grazie ai voti della maggioranza di centrodestra (la minoranza si è astenuta in blocco puntando l’indice su contenzioso e partecipate), ammonta complessivamente a circa 6 miliardi di euro. Il confronto in aula ha vissuto di alcune fiammate. Dopo le relazioni lette in blocco da Antonio Montuoro (FdI), Antonio Lo Schiavo (Lista De Magistris) ha parlato di «solito bilancio ingessato, con una limitata disponibilità di risorse autonome». Amalia Bruni (Gruppo Misto) si è soffermata sul tema caldo della sanità, facendo riferimento ai rilievi della Corte dei Conti e alla discesa dei Lea (Livelli essenziali di assistenza) da quota 170 a 125. «Cosa è successo quest’anno?» si è chiesta rimarcando che Azienda Zero ancora non è operativa. Ernesto Alecci (Pd) ha puntato l’indice contro l’asserita mancanza di visione: «Non si comprende quale sia l’idea di questa Giunta, cosa la Calabria debba fare da grande». Secca, per la maggioranza, Pasqualina Straface (FI) che ha definito gli interventi della minoranza «caratterizzati da una forte retorica e addirittura da una celebrazione». Ancora dalla parte opposta, Ferdinando Laghi (Lista De Magistris) ha evidenziato questioni di metodo e di merito: «Ci siamo ritrovati ad esaminare un documento farraginoso e troppo articolato». E Raffaele Mammoliti (Pd) ha proposto un cambio di metodo, «mettendo in correlazione gli strumenti e le risorse disponibili con i provvedimenti per affrontare le drammatiche criticità». Infine Domenico Bevacqua, capogruppo Pd, ha espresso preoccupazioni per un bilancio «fatto dal dirigente del settore senza la politica». Quindi l’invito alla maggioranza che sa tanto di sfida: «Proponete 10 scelte fondamentali per lo sviluppo della Calabria. Fatele voi – ha chiuso Bevacqua – e noi saremo disponibili a votare, purché siano utili e funzionali allo sviluppo socio-economico della Calabria».
A maggioranza è passato anche il nuovo testo che regolamenta sale slot e gioco d’azzardo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook