Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Calabria, trincea delle associazioni contro la legge sulle slot machine
LA NORMA

Calabria, trincea delle associazioni contro la legge sulle slot machine

La proposta che allenta alcuni vincoli per i gestori potrebbe tornare presto in Consiglio regionale

La legge sul gioco d’azzardo potrebbe approdare nuovamente in Consiglio regionale. Saltata di recente per l’assenza del numero legale in Aula, la norma che alleggerisce alcuni vincoli per i gestori di slot machine allarma e non poco la rete di associazioni contro i rischi del gioco d’azzardo. Il coordinamento calabrese, composto da (Ada, Anteas, Centro Agape, Arci Lamezia-Vibo, Crea, Coldiretti, Comunità Progetto Sud-Cnca, Federserd, Federconsumatori, Fict, Forum delle associazioni familiari, Lega Consumatori, Libera, Vivere In), è convinto che che la mancanza del numero legale registrata a Palazzo Campanella «sia il sintomo di un ravvedimento che si sta diffondendo tra i consiglieri regionali, man mano che prendono consapevolezza dei contenuti della proposta di legge. E la nostra impressione trova conferma nell’onda di dissenso che sta crescendo nell’opinione pubblica regionale contro questa pessima proposta di legge. Ci giungono segnalazioni da associazioni, movimenti, fondazioni antiusura ed organizzazioni che come noi conoscono bene la dipendenza da gioco d’azzardo, con le sue conseguenze sanitarie ed economiche, le quali si stanno attivando per esprimere con chiarezza, pubblicamente e direttamente ai consiglieri regionali, il proprio dissenso rispetto alla norma taglia-regole sul gioco d’azzardo».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook