Giovedì, 01 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Calabria, la Zes senza una guida: il commissario D’Andrea presenta le dimissioni
INVESTIMENTI

Calabria, la Zes senza una guida: il commissario D’Andrea presenta le dimissioni

di
Ennesimo scossone al vertice dell’ente

Non c’è pace per la Zona economica speciale. Nelle scorse ore il commissario Federico D’Andrea si è dimesso dall’incarico ricoperto. Il passo di lato arriva a cinque mesi dalla nomina - arrivata dopo mesi di vacatio, seguiti alla fine dell’esperienza targata Rossana Nisticò - firmata dalla ministra per il Sud, Mara Carfagna. Alla base della decisione assunta dall’ex ufficiale della Guardia di finanza ci sarebbero motivazioni personali.
Alla ministra Carfagna adesso toccherà individuare il successore di D’Andrea, puntando su una figura capace di dare concretezza agli interventi annunciati e mai realizzati. Attraverso il Pnrr sono stati destinati alle Zes finanziamenti cospicui: alla Calabria ben 111 milioni. Nei 33 interventi complessivi ce ne sono cinque che riguardano l’accessibilità al porto di Gioia Tauro per oltre 100 milioni di euro, di cui 57 per gli impianti ferroviari di Sibari, San Pietro a Maida, Nocera Terinese e Rosarno. E poi ci sono le opere nei porti di Reggio Calabria e Villa San Giovanni, aree anch’esse ricomprese nella Zes calabrese.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook