Mercoledì, 18 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Gelardi, "Pnrr straordinaria opportunità per la Calabria. Vigilare su 'ndrangheta e malaffare"
LA RIFLESSIONE

Gelardi, "Pnrr straordinaria opportunità per la Calabria. Vigilare su 'ndrangheta e malaffare"

Intervento del presidente della Commissione contro il fenomeno della ‘ndrangheta sui temi che riguardano lo sviluppo in Calabria e sull'attenzione da porre in merito alle ultime minacce subite dal procuratore Gratteri
Calabria, Politica
Giuseppe Gelardi (Lega)

"Le notizie di queste ultime giornate sono, per la Calabria, di grande rilevanza sia politico-amministrativa che sociale", - afferma in una nota stampa il Presidente della Commissione contro il fenomeno della ‘ndrangheta Giuseppe Gelardi.

"Gli entusiasmanti sviluppi relativi all’attuazione del PRNN sul territorio regionale - prosegue Gelardi - aprono al territorio un’opportunità unica. Abbiamo finalmente la possibilità di incanalare risorse economiche importanti in progetti infrastrutturali, sociali, ecologici, tecnologici e molto altro. L’attenzione che le istituzioni regionali stanno danno a questi progetti è massima e se il lavoro continuerà ad essere svolto con attenzione ed entusiasmo come è stato fin ora è concreta la possibilità di essere vicino ad una svolta per la nostra terra. Ed io che sono per natura un ottimista guardo con fiducia a questo futuribile traguardo. Tuttavia il mio ruolo - prosegue il Presidente- mi impone di aggiungere a questa riflessione anche un aspetto meno entusiasmante. Non possiamo pensare che questa fase cruciale della vita regionale sfugga alle menti che da anni ammorbano la nostra terra gestendo le dinamiche ‘ndraghetiste fuori e dentro la regione. L’arrivo di fondi straordinari è percepito da queste forze oscure come manna dal cielo. E purtroppo si vedono già le avvisaglie di questi oscuri movimenti volti a condizionare la vita civile della Calabria. Non è un caso ad esempio se nuovi piani per l’eliminazione fisica del Procuratore Gratteri sono stati intercettati poco tempo addietro dagli inquirenti. Gratteri costituisce un baluardo di legalità sul territorio regionale, ed è dunque evidente che per le cosche sarebbe utile sbarazzarsene prima dall’arrivo di questi copiosi flussi di denaro in Calabria. Il rafforzamento della scorta del Procuratore è un atto dovuto e imprescindibile, ma l’attenzione deve continuare ad essere massima da parte di tutte le istituzioni.

Ancora- prosegue Gelardi nella nota- si vedono aggressività e sfrontatezza delle ‘ndrine anche sui singoli territori, come ad esempio accade da tempo a Corigliano-Rossano, dove l’escalation di violenza criminale non si ferma, nonostante sia stata convocata da poco una seduta di Commissione ad hoc per audire il Sindaco della cittadina, far sentire la vicinanza delle istituzioni e rilanciare alcune proposte come la riapertura del Tribunale e l’aumento delle presenza delle forze dell’ordine sul luogo.

Inoltre a breve ci saranno sul territorio varie tornate elettorali per le elezioni amministrative, che come sappiamo ormai da tempo sono un momento di attenzione massima per il malaffare che cerca di condizionare il normale corso democratico elettorale.

E’ quindi chiaro-conclude Gelardi- che ad una fase di straordinarie opportunità debba corrispondere anche un momento di particolare attenzione da parte delle forze istituzionali per vigilare sulle dinamiche in corso. Al procuratore Gratteri in particolare, ma a tutte le forze delle Magistratura in generale, deve andare la nostra solidarietà ed anche il nostro plauso per l’evidente sforzo aggiuntivo da profondere in questo momento di svolta per la Calabria".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook