Domenica, 29 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Taglio delle indennità alla Regione Calabria, i 5 Stelle tornano alla loro battaglia
PROPOSTA

Taglio delle indennità alla Regione Calabria, i 5 Stelle tornano alla loro battaglia

di
La proposta di legge popolare torna in commissione Affari istituzionale

Quando la proposta di legge fu depositata a Palazzo Campanella, nel dicembre 2018, Mario Oliverio era il presidente della Regione e in Aula il centrosinistra era saldamente maggioranza. Era l’epoca in cui il Movimento 5 Stelle era ancora senza rappresentanti in Consiglio regionale e spingeva per il taglio alle indennità degli eletti. Quel testo, d’iniziativa popolare, sostenuto dalle firme di oltre 5mila calabresi, non fu mai esaminato. Rimase, invece, per mesi interi in coda alle pratiche da affrontare.
A distanza di oltre due anni la proposta potrebbe diventare centrale nell’agenda politica calabrese. Il testo, infatti, è stato nuovamente assegnato - va specificato, comunque, che si tratta di una prassi a inizio di ogni legislatura - alla commissione Affari istituzionale per l’esame di merito e a quella Bilancio per un parere. Nel provvedimento viene prevista una diminuzione del 40 per cento di varie indennità per i presidenti della Giunta e del Consiglio regionale, degli assessori, dei vicepresidenti della Giunta e del Consiglio regionale, dei presidenti di commissione consiliare, dei segretari questori, dei capigruppo consiliari e dei consiglieri regionali.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook