Domenica, 02 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Vaccini in Calabria, Granato bacchetta Occhiuto: “Medici pagati per la dose? Gravissimo”
LA RIFLESSIONE

Vaccini in Calabria, Granato bacchetta Occhiuto: “Medici pagati per la dose? Gravissimo”

Linea dura: “Nelle sue parole si configura la prospettiva di un danno erariale“
medici, vaccinazioni, laura granato, Roberto Occhiuto, Calabria, Politica
La senatrice Bianca Laura Granato

“Qualcuno regali una bussola al presidente-commissario ad acta per la sanità Roberto Occhiuto perché si è perso nel mare di parole che ‘libera’ ogni giorno dando i numeri delle vaccinazioni e dei soldi buttati in questa campagna di marketing per i colossi farmaceutici. Ma si può andare fieri delle dichiarazioni con cui si sbandiera con orgoglio di pagare i medici di base? Il presidente della Regione parla di 25 euro per ogni prima dose di vaccino: non si può pagare un medico per persuadere qualcuno ad una terapia! I medici godono di libertà di scelta terapeutica, così ribadiscono gli ultimi pronunciamenti della giustizia amministrativa. Ma forse Occhiuto questo lo dimentica volutamente”. Lo afferma la senatrice Bianca Laura Granato.

“Nelle sue parole si configura la prospettiva di un danno erariale – afferma ancora la senatrice Granato - dato l’uso assolutamente improprio di fondi pubblici. Per non dire che mentre lui si diletta nella caccia al “novax”, sprecando le risorse per improbabili campagne propagandistiche, un centro disabili a Squillace chiude per mancanza di fondi: “Città solidale” ha gestito la struttura con risorse proprie e qualche contributo del Comune di Soverato, capofila del distretto socio assistenziale, e dopo le festività natalizie non ha potuto riaprire”.

“Questo a conferma che il neo commissario Occhiuto si allinea alla mala gestio di chi lo ha preceduto – si legge ancora nella nota della senatrice - utilizzando il denaro pubblico più per inseguire le  politiche lobbistiche del governo, che per risollevare il sistema socio-sanitario calabrese ridotto a livelli da terzo mondo. Come abbiamo sempre affermato, le risorse che si stanno letteralmente buttando per una sola malattia con una letalità per giunta dello 0.2% stanno assorbendo quasi tutto il budget della sanità pubblica e questo è all’origine di tutti i mali. Si continua a puntare sulla vaccinazione come antidoto alla difficoltà delle strutture di reggere il picco pandemico, ma se i soldi si investissero nelle strutture e nella medicina del territorio non si dovrebbe contrastare nemmeno il Covid con l’arma spuntata di un “siero magico” che nemmeno immunizza”.

“Sto valutando in queste ore le azioni da intraprendere nei riguardi del presidente Occhiuto per le sue gravi  affermazioni – conclude Granato -. Nelle more chiedo anche, tanto  alla Regione, quanto al Comune di Soverato, cos’abbiano fatto per scongiurare la chiusura del centro disabili di Squillace mettendo in gravissime difficoltà gli utenti e le loro famiglie”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook