Domenica, 17 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Lamezia, il voto “suppletivo" non concede il pass a Mascaro
ELEZIONI

Lamezia, il voto “suppletivo" non concede il pass a Mascaro

di
Cortocircuito interpretativo tra Tribunale e Prefettura di Catanzaro
elezioni amministrative lamezia, Paolo Mascaro, Calabria, Politica
Il sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro

Non c’è in gioco solo la tenuta democratica e la credibilità delle istituzioni, che già di per sé non è poco, ma anche la possibilità di realizzare un progetto che può cambiare davvero volto alla città. Il caso Lamezia sta facendo discutere perché la democrazia è sospesa da 10 mesi e, a causa di un cortocircuito tra Prefettura e Tribunale, a una settimana dal voto gli organi eletti non riescono ancora a insediarsi. Il black out interpretativo è arrivato sul tavolo del ministro Luciana Lamorgese perché il deputato Antonio Viscomi ha annunciato un’interpellanza affinché si chiarisca se si debba fare o no il turno di ballottaggio. Il 3-4 ottobre si è votato in solo 4 sezioni (su 78) alla luce di una sentenza del Tar che ha annullato lo scrutinio in questi 4 seggi per irregolarità riscontrate alle elezioni del novembre 2019 vinte da Paolo Mascaro.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook