Sabato, 23 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Calabria, la sanità affonda e le tasse aumentano
IL DOCUMENTO

Calabria, la sanità affonda e le tasse aumentano

di
Il verbale del Tavolo Adduce sull’ultima verifica del Piano di rientro mette a nudo i limiti del commissariamento
sanità calabria, Calabria, Politica
Il commissario ad acta per la sanità calabrese, Guido Longo, e il presidente facente funzioni della Regione Nino Spirlì

Incremento delle aliquote Irpef e Irap come conseguenza del disavanzo attestato a 91 milioni, bocciatura del piano “stralcio” per estinguere l’enorme massa debitoria della sanità calabrese fino alla fine del 2020. La sanità calabrese è in coma profondo e a certificare la situazione difficile ci sono i ministeri dell’Economia e della Salute che hanno il compito di monitorare la corretta attuazione del Piano di rientro. Tra le criticità rilevate dai tecnici del Tavolo Adduce anche il crollo dei Livelli essenziali di assistenza, fissati per il 2019 a 125, ben sotto la soglia di sufficienza. Un dato preoccupante se si tiene conto che manca il dato relativo al 2020, certamente influenzato negativamente dall’emergenza pandemica.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook