Lunedì, 27 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Regionali Calabria, Bruni pronta alla stretta sulle liste: "Confermerò le esclusioni del 2020"
ELEZIONI

Regionali Calabria, Bruni pronta alla stretta sulle liste: "Confermerò le esclusioni del 2020"

di
La candidata alla presidenza del centrosinistra affina il lavoro sulle candidature. L’idea è di affidare a magistrati emeriti una valutazione dei profili. I Democratici progressisti rompono e guardano a de Magistris

Un occhio all’agenda degli appuntamenti in giro per la Calabria, l’altro alla definizione del codice etico utile vagliare le candidature degli aspiranti consiglieri regionali. L’aspirante governatrice del centrosinistra, Amalia Bruni, si prepara ad affrontare la fase più difficile di questa sua prima avventura politica. Trovare la quadratura del cerchio, tenendo presente anche delle diverse sensibilità che convivono all’interno della coalizione, non sarà semplice.

Bruni, comunque, sembra avere le idee chiare. E intende confermare la linea dura nei confronti di chi, sempre nel centrosinistra, rimase escluso dalle liste già nel 2020, nello schieramento guidato allora da Pippo Callipo. «Chi venne escluso all’epoca - è il ragionamento offerto ai suoi interlocutori dalla direttrice del Centro regionale di Neurogenetica - non troverà posto con noi nemmeno stavolta». La mossa è pensata per mettere a tacere le voci di chi paventa il pericolo di un allentamento delle maglie nei controlli e nella valutazione dei singoli candidati.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook