Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Regionali in Calabria, la scelta del Pd di puntare sulla Bruni spacca il M5S
LE STRATEGIE

Regionali in Calabria, la scelta del Pd di puntare sulla Bruni spacca il M5S

La scelta di candidare Amalia Bruni alla presidenza della Regione Calabria operata dal Pd e dagli alleati di centrosinistra, non ha convinto del tutto i pentastellati. E' di poco fa infatti la rinuncia al ruolo di coordinatori per la campagna elettorale delle prossime regionali da parte dei portavoce Melicchio e Giorno. Segno evidente che le fratture sono ancora importanti e che le scelte intraprese hanno creato a loro volte altre divisioni.

“Abbiamo rinunciato all’impegno di coordinatori per il Movimento 5 Stelle della campagna elettorale per le regionali in Calabria avendo trovato pochi riscontri per arrivare ad un patto tra tutte le forze civiche, riformiste e progressiste. Lasciamo spazio ai colleghi Riccardo Tucci e Massimo Misiti che si sono spesi per la scelta della candidata presidente Amalia Bruni cui auguriamo di saper contrastare efficacemente il centrodestra e ridare una speranza alla nostra terra.”

Questo è l’annuncio dei portavoce Alessandro Melicchio e Giuseppe Giorno, che si ritirano dal ruolo di coordinamento, per il M5S, della prossima competizione elettorale.

«Lascio spazio ai colleghi Riccardo Tucci e Massimo Misiti che hanno voluto fortemente questo percorso senza condividerlo con nessuno se non con il Pd, ma soprattutto lavorando sottobanco all’oscuro dei coordinatori». Così il parlamentare Giuseppe Giorno, dopo il comunicato congiunto con Alessandro Melicchio, in cui hanno annunciato il ritiro dal ruolo di coordinamento, per il M5S, della prossima competizione elettorale.

«Non posso più portare avanti una linea in cui non credo - prosegue - ma soprattutto la mancanza di rispetto di colleghi che hanno tramato fin dall’inizio probabilmente solo per puro interessi personali in vista delle candidature future. Credevo in un percorso condiviso, ma i personalismi e la voglia di essere in prima linea hanno ancora una volta frammentato e diviso»

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook