Domenica, 22 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Calabria: Ventura si “presenta” agli alleati. Un codice etico per le candidature
VERSO LE ELEZIONI

Calabria: Ventura si “presenta” agli alleati. Un codice etico per le candidature

di
L’aspirante governatrice ha incontrato i rappresentanti di centrosinistra e M5S. L’imprenditrice: parlerò al mondo delle imprese e del lavoro. Domenica 4, a San Lucido, l’apertura della campagna elettorale

La prima, seppur a distanza e grazie alla piattaforma Zoom, è andata. Maria Antonietta Ventura, candidata alla presidenza della Regione del centrosinistra e del Movimento 5 Stelle, ha avuto un contatto formale con i rappresentanti delle forze politiche chiamate a supportarlo. È il momento dell’ascolto per l’imprenditrice scelta da Conte e Letta con l’obiettivo di allargare il campo dei progressisti calabresi. Già, perché al netto delle tante sigle presenti nell’arcipelago del centrosinistra, la sostanza è l’assenza di un progetto realmente condiviso da tutto il variegato mondo di movimenti e associazioni d’area. All’appuntamento di ieri sera hanno risposto presente Pd, M5S, Centro democratico, Verdi, Articolo 1, Repubblicani europei, Io resto in Calabria, A testa alta, Democrazia Solidale. Qualcuno - soprattutto i rappresentanti delle formazioni più piccole - ha espresso malcontento per il mancato coinvolgimento nelle scelte finora adottate. La sfida adesso sarà tutte per le definizione delle liste. Allo studio c’è l’adozione di un codice etico, sulla scorta di quello già utilizzato dal Pd, per la valutazione delle candidature degli aspiranti consiglieri.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook