Mercoledì, 04 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Il bergamotto piace e Salvini promette battaglia a Bruxelles
VERSO LE REGIONALI

Il bergamotto piace e Salvini promette battaglia a Bruxelles

di
La tappa a Condofuri

Nel suo tour calabrese il leader della Lega Matteo Salvini ha fatto tappa a Condofuri. Ieri pomeriggio l’incontro in municipio con gli amministratori e, subito dopo, con i simpatizzanti, in piazza Regina Pacis. Accompagnato dal presidente f.f. della Calabria, Nino Spirlì è arrivato in paese intorno alle 17,30. Ad attenderlo al primo piano della delegazione municipale della Marina c’erano il sindaco, Tommaso Iaria, il presidente del consiglio, Pietro Clemensi e diversi consiglieri comunali. La visita di carattere istituzionale si è protratta giusto il tempo di un saluto agli amministratori e di fare il punto sul progetto per il rifacimento di strade e sottoservizi, la cui concessione al Comune, secondo quanto evidenziato dal sindaco, era stata decisa da Salvini quando era al Ministero degli Interni.  Il programma iniziale prevedeva che dopo avrei dovuto andare direttamente a Siderno, però la storia di Condofuri e del bergamotto mi ha convinto a fare questa tappa». Parlando dell’agrume simbolo della provincia reggina, Salvini ha criticato l’operato dell’Unione europea.  «La storia del bergamotto è una classica storia italiana che ci contrappone a Bruxelles. La Calabria ha ricchezze che potrebbero dare lavoro a centinaia di migliaia di persone, ma a Bruxelles c’è qualche genio che vorrebbe mettere fuori gioco le nostre risorse migliori. Alla prossima amministrazione regionale, invece, chiedo fin da ora di difendere le specificità del territorio».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook