Martedì, 15 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Calabria, sanatoria per “salvare” i Comuni. Il governo deciso a correre ai ripari
L'INTESA

Calabria, sanatoria per “salvare” i Comuni. Il governo deciso a correre ai ripari

di
Lo spettro del default dopo una recente sentenza della Consulta

Le carte, probabilmente, verranno scoperte nel corso di questa settimana nel corso di una riunione della conferenza Stato-Città. Ma tutto lascia supporre che il governo sia pronto a inserire una norma ponte nel decreto legge su imprese, lavoro e professioni (il cosiddetto Sostegni bis) che si appresta ad essere varato. Il provvedimento dovrebbe consentire ai Comuni a rischio default di approvare i bilanci entro fine mese. L’intesa è stata raggiunta nei giorni scorsi al tavolo tecnico convocato dalla viceministra dell’Economia, Laura Castelli, e a cui hanno aderito i rappresentanti delle forze politiche presenti in Parlamento e quelli dell’Anci. Si tratta di un passaggio inevitabile dopo una recente sentenza della Corte costituzionale che, di fatto, ha cancellato la possibilità per gli enti locali di restituire alcune anticipazioni di liquidità in 30 anni. Tra le ipotesi al vaglio, come riferiscono alcuni partecipanti al tavolo, ci sarebbe la possibilità per i Comuni di spalmare buona parte dei debiti in questione in un arco temporale più lungo ancorandosi al criterio di armonizzazione dei bilanci.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook