Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Elezioni Calabria, Irto va alla ricerca di convergenze. I 5 Stelle restano il nodo principale

Il candidato a governatore designato dal Pd avvia le consultazioni

Nicola Irto

«Grazie, ci rivedremo presto». La formula con cui Nicola Irto ha liquidato per tutta la giornata di ieri i suoi interlocutori è la prova che il consigliere regionale del Pd è entrato in campagna elettorale. La riunione che l’ha incoronato candidato a governatore dei dem ha fatto saltare i vecchi rituali, i bizantinismi cui il principale partito del centrosinistra aveva abituato un po’ tutti. L’accelerazione impressa dai vertici calabresi del Pd rischia di rappresentare, allo stesso tempo, un punto di forza e uno di debolezza per Irto. Inutile girarci attorno: il centrosinistra calabrese è ancora un cantiere aperto. E non basta l’indicazione di un profilo autorevole nonostante la giovane età - per la prima volta un under 40 punta alla presidenza della Regione - per poter affermare di aver completato il lavoro. Innanzitutto va definito il perimetro della coalizione ed è quello che vanno ripetendo da giorni i bersaniani di Articolo 1. Irto finora ha incassato il sostegno di tutto il Pd (non un dato scontato) e del movimento “Io resto in Calabria”. Quello di altre forze come Italia viva e Psi arriverà nelle prossime ore. Resta sullo sfondo il nodo principale, legato all’intesa con il Movimento 5 Stelle. L’aria che tira nel quartier generale dei pentastellati non è tranquilla.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

Digital Edition
Dalla Gazzetta del Sud in edicola

Scopri di più nell’edizione digitale

Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale.

Leggi l’edizione digitale
Edizione Digitale

Persone:

Caricamento commenti

Commenta la notizia