Lunedì, 25 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Coronavirus, la Regione Calabria stanzia 11 milioni di aiuti
FONDI

Coronavirus, la Regione Calabria stanzia 11 milioni di aiuti

Nuovo intervento della Giunta a favore delle categorie più colpite dalla crisi. Cinque milioni per la società che gestisce i tre scali calabresi. Altre risorse per teatri e discoteche
aiuti, coronavirus, discoteche, fausto orsomarso, giunta, regione calabria, sacal, teatri, Nino Spirlì, Calabria, Politica
La riunione della Giunta regionale della Calabria

La Regione Calabria stanzia altri 11 milioni euro di aiuti per mitigare le ripercussioni negative sull'economia dovute alla pandemia di Covid-19.

Fondi per Sacal e attività economiche

La Giunta regionale, nel corso della seduta di oggi, ha approvato la delibera con cui dà indirizzo al dipartimento Lavoro, Sviluppo economico, Attività produttive e Turismo affinché assegni all'ente in house Fincalabra spa la somma complessiva di 11.151.447,37 euro, da destinare a diverse categorie: 5 milioni per la Sacal, la società di gestione del sistema aeroportuale calabrese; 4 milioni per i soggetti gestori di impianti sportivi nei comuni con popolazione inferiore ai 5mila abitanti; 500mila euro per i comuni capoluoghi di provincia e quelli con popolazione superiore ai 50mila abitanti «esclusivamente al fine di realizzare progetti volti alla promozione e al rafforzamento dell'attrattività delle aree e del contrasto urbano, in cui sono inserite le categorie economiche interessate»; 1.651.447,37 euro per discoteche, cinema, teatri e per le attività economiche ubicate negli edifici delle scuole secondarie di secondo grado e che operano nelle stazioni aeroportuali calabresi.

Spirlì: non lasciamo indietro nessuno

«I fondi stanziati oggi – commenta il presidente della Regione, Nino Spirlì – sono un ulteriore segnale di attenzione nei confronti delle categorie più colpite dall’emergenza. Quanto ai 5 milioni di aiuti destinati alla Sacal, sottolineo che i fondi in questione verranno divisi equamente tra gli scali di Reggio Calabria, Lamezia Terme e Crotone». «Questa nuova delibera – conclude Spirlì – è un modo per stare vicino a tutti gli operatori economici e sociali, in una fase in cui soprattutto il commercio e l’artigianato stanno soffrendo molto a causa delle restrizioni imposte dai Dpcm governativi. È nostra intenzione non lasciare indietro nessuno».

Orsomarso: sostegno importante

«Ancora una volta la Giunta regionale dimostra di essere vicina ai calabresi e ai loro bisogni».È quanto dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Fausto Orsomarso, in merito alla delibera, approvata oggi dalla Giunta regionale, che destina più di 11 milioni alla Sacal, la società di gestione dei tre aeroporti calabresi (5 milioni), ai soggetti gestori di impianti sportivi (4 milioni), ai Comuni capoluogo di provincia e a quelli con popolazione superiore ai 50mila abitanti (500mila), alle attività economiche all’interno degli aeroporti e quelle ubicate negli edifici a servizio delle scuole secondarie di secondo grado della Regione (1,6 milioni).«Questa nuova delibera – aggiunge Orsomarso – prevede un importante sostegno economico per le categorie che hanno maggiormente sofferto durante questa pandemia, fondi che si aggiungono alle altre risorse già stanziate negli ultimi mesi da questa Giunta. Si tratta di misure significative per platee ben definite, tra le quali quelle destinate alla Sacal, che permetteranno di garantire gli stipendi dei lavoratori dei tre aeroporti calabresi. Sono molto soddisfatto del lavoro che stiamo portando avanti per fronteggiare la crisi del mondo produttivo della nostra regione. Continueremo a lavorare per rispondere con tempismo ed efficacia alle esigenze di tutti i calabresi».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook