Mercoledì, 27 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Calabria, il centrodestra spinge sul successore di Tallini: ma l'opposizione frena
CATANZARO

Calabria, il centrodestra spinge sul successore di Tallini: ma l'opposizione frena

di

Torna a riunirsi oggi la Conferenza dei capigruppo nel Consiglio regionale calabrese. All'ordine del giorno figura, in maniera generica, l'organizzazione dei lavori della prossima riunione. In realtà l'appuntamento odierno potrebbe essere decisivo per l'ultimo scorcio della legislatura.

Nelle ultime ore il vicepresidente vicario dell'assemblea di Palazzo Campanella, Luca Morrone, ha informato i capigruppo della minoranza circa l'intenzione del centrodestra di procedere all'elezione del nuovo presidente del Consiglio regionale. Il precedente, Mimmo Tallini, rimasto travolto da un'inchiesta sui rapporti tra 'ndrangheta e politica condotta dalla Dda di Catanzaro, si è dimesso nei giorni scorsi dall'incarico ricoperto. I rappresentanti di Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia, in ogni caso, intendono accelerare sulla designazione di chi dovrà guidare l'Aula negli ultimi mesi prima del ritorno alle urne.

Da quanto trapela, i rappresentanti del centrosinistra avrebbero mostrato più d'una perplessità sulla necessità di procedere in tal senso, a maggior ragione in una fase in cui il Consiglio è chiamato a riunirsi solo per l'approvazione di atti urgenti e indifferibili. I rappresentanti del Pd, in particolare, si sarebbero riservati di fornire una risposta soltanto dopo aver ricevuto un riscontro dai tecnici del ministero per gli Affari regionali. Tra le motivazioni addotte dagli esponenti della maggioranza per giustificare il provvedimento ci sarebbe quella legata alla necessità di ripristinare la piena funzionalità dell'Ufficio di presidenza rimasto senza un componente dopo l'arresto di Tallini.

Nell'agenda del prossimo Consiglio dovrebbero entrare pure l'approvazione di una serie di variazioni di bilancio, già approvate in Giunta, relative allo stanziamento di fondi per lo svolgimento delle elezioni, per rinnovare i contratti di lavoro ad alcuni precari della cosiddetta “legge 15” e per strutturare lo staff che dovrà affiancare il prossimo commissario per la sanità calabrese.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook