Sabato, 08 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Santelli rivoluziona la Calabria Film Commission, voci sul possibile ingresso di Minoli
CATANZARO

Santelli rivoluziona la Calabria Film Commission, voci sul possibile ingresso di Minoli

La rivoluzione immaginata da Jole Santelli per la Calabria Film Commission parte dalle basi. E da un nuovo Statuto, approvato nelle scorse settimane dalla Giunta regionale. Cambiano i criteri di nomina del presidente, del direttore e, con ogni probabilità, cambierà anche il responsabile cui affidare il futuro della produzione cinematografica made in Calabria.

Fuori Giuseppe Citrigno - da poco nominato al vertice di Unindustria Cinema -, che lascia dopo oltre 4 anni di lavoro e con un bilancio di 25 film e 5 fiction tv, dentro (forse) Giovanni Minoli, giornalista che ha scritto la storia della Rai. Il diretto interessato, contatto dalla Gazzetta del Sud, non si sbilancia: «Un mio impegno diretto in Calabria? Le cose si commentano quando succedono. Al momento sono solo voci».

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione Calabria. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook