Sabato, 08 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Due proposte di riforma per la legge elettorale calabrese, la Regione gioca d'anticipo sul Tar
DP E FDI

Due proposte di riforma per la legge elettorale calabrese, la Regione gioca d'anticipo sul Tar

di
calabria, legge elettorale, regione calabria, Calabria, Politica
Consiglio regionale della Calabria

Due distinte proposte normative ma un unico obiettivo: riscrivere (in parte) la legge elettorale calabrese in modo da cristallizzare la doppia preferenza di genere. Il primo testo porta la firma di Flora Sculco (Dp) - già nella passata legislatura si rese promotrice, ma senza successo, di un'iniziativa simile -, mentre il secondo è stato depositato a Palazzo Campanella, qualche giorno dopo, da Raffaele Sainato (FdI).

Insomma, un doppio tentativo bipartisan per spingere l'assemblea legislativa ad approvare quelle modifiche alla legge elettorale “suggerite” non solo dal Governo centrale e movimenti territoriali, ma auspicate da alcuni ricorrenti - si tratta di esponenti di Rifondazione Comunista e Sinistra Italiana - che hanno presentato ricorso al Tar, chiedendo addirittura l'annullamento delle ultime elezioni regionali. L'udienza di merito davanti ai giudici amministrativi di Catanzaro è in programma per il prossimo 23 settembre.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione Calabria. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook