Giovedì, 21 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL SINDACO

Inchiesta "Libro Nero" a Reggio, Falcomatà: «Io resto al mio posto»

di
inchiesta Libro Nero, Giuseppe Falcomatà, Reggio, Calabria, Politica
Il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà

La quiete dopo la tempesta. La Dda ha iniziato a scrivere il “Libro Nero” sul perverso rapporto tra 'ndrangheta, politica e imprenditoria che ha messo a soqquadro Reggio e alle corde due partiti (FdI e Pd) ma il sindaco Giuseppe Falcomatà non muove un sopracciglio.

Il primo cittadino è tranquillo e, come al solito, al lavoro per nulla infastidito dalle “voci” che sente e che legge. Non vorrebbe neppure commentare gli accadimenti dell'ultima settimana, ma alla fine cede alle insistenze del cronista e rompe la linea del silenzio che si era imposto.

«Ho massima fiducia nel lavoro della magistratura ma anche massimo rispetto per le persone coinvolte nell'indagine - afferma Falcomatà - e spero che tutte possano dimostrare la propria innocenza nelle sedi opportune».

L'articolo completo nell'edizione odierna di Reggio della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook