Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
I RISULTATI

Europee: in Calabria il più votato è Matteo Salvini, seconda Ferrara del M5s

elezioni europee, parlamento europeo, preferenze europee calabria, Denis Nesci, Franco Iacucci, Franco Roberti, giorgia meloni, Giuseppe Pedà, Laura Ferrara, Marine Le Pen, Marion Le Pen, Matteo Salvini, Mimmo Lucano, silvio berlusconi, Vincenzo Sofo, Calabria, Politica
Laura Ferrara

Matteo Salvini è stato il più votato alle elezioni europee in Calabria. Con oltre 44.163 preferenze il leader della Lega, che alle Politiche 2018 venne eletto al Senato proprio in Calabria, ha superato nettamente anche gli altri big della politica nazionale in corsa, Silvio Berlusconi, di Forza Italia, per il quale hanno votato oltre 26.782 calabresi, e Giorgia Meloni, di Fratelli d'Italia, che ha ottenuto 24.199 voti.

Seconda in assoluto per voti, a non molta distanza dallo stesso Salvini, è stata l'europarlamentare uscente del Movimento 5 Stelle, la calabrese Laura Ferrara, che nella regione ha superato le 42mila preferenze, distanziando di oltre 30mila consensi il secondo candidato pentastellato in lista. In casa Lega, il secondo più votato dopo il leader è stato, con oltre 20mila preferenze, Vincenzo Sofo, fondatore del blog "Il Talebano", milanese figlio di calabresi, noto anche per essere il fidanzato di Marion Le Pen, nipote della leader del "Front National", Marine Le Pen.

TUTTE LE PREFERENZE

In Fratelli d'Italia Denis Nesci, con oltre 26mila preferenze, ha primeggiato anche rispetto alla leader Meloni. Nel Pd da segnalare il risultato del presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci, il più votato in Calabria con oltre 22mila preferenze, mentre il capolista democrat Franco Roberti, già procuratore nazionale antimafia, è solo settimo nelle preferenze (11mila). In Forza Italia, dietro Berlusconi, il più votato dai calabresi è stato il consigliere regionale Giuseppe Pedà (19.620 preferenze).

La Lega di Matteo Salvini è stato il partito più votato alle elezioni europee a Riace, il Comune simbolo delle politiche di integrazione guidato, fino a oggi, da Mimmo Lucano. Con il 30,7% la Lega ha conquistato nelle due sezioni nelle quali si è votato a Riace il primato dei consensi per le Europee: un dato sicuramente significativo se si considera la contrapposizione in atto tra i salviniani e lo stesso Lucano, che da mesi accusa il leader della Lega e ministro dell’Interno di aver contribuito a cancellare il «Modello Riace» in tema di accoglienza dei migranti. A Riace la Lega ha superato il Movimento 5 Stelle, attestatosi al 27,4% e il Pd (17,4). Nel Comune in provincia di Reggio Calabria, inoltre, si è votato anche per il rinnovo del Consiglio comunale: Lucano, ancora in regime di divieto di dimora per il suo coinvolgimento in un’inchiesta della Procura di Locri per presunte irregolarità nella gestione dei progetti di accoglienza, è in corso per un posto da consigliere comunale in una lista guidata da un suo ex assessore. Lo spoglio per le Comunali di Riace inizierà alle ore 14.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook