Venerdì, 23 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
CONSIGLIO REGIONALE

Sanità, l'annuncio di Oliverio: "Decreto Calabria impugnato dinanzi alla Consulta"

decreto calabria, sanità in calabria, Mario Oliverio, Calabria, Politica
Il presidente della Regione Mario Oliverio

È stato impugnato dinanzi alla Corte Costituzionale il Decreto speciale sulla sanità in Calabria approvato nella riunione che il Consiglio dei ministri ha tenuto a Reggio lo scorso 18 aprile. Lo ha detto il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio intervenendo durante i lavori del Consiglio regionale.

«Un provvedimento, quello del Governo - ha sostenuto Oliverio - di chiaro stampo coloniale, adottato per rappresentare la Calabria come terra di malaffare e una sanità regionale allo sbando. Nel Decreto del Governo si aumentano le indennità ai commissari straordinari di 50 mila euro e, in aggiunta, si impinguano di 20 mila euro le spese per la loro logistica e si bloccano le assunzioni e il turn-over, con gli organici ospedalieri ormai ridotti al lumicino».

«E che dire - ha detto ancora Oliverio - del tanto pubblicizzato Consiglio dei Ministri a Reggio Calabria? Un’iniziativa storica avrebbe sotteso annunci positivi per i calabresi: dal lavoro per i giovani, a Gioia Tauro, ai trasporti. Niente di tutto questo. Anzi, si forniscono dati truccati per l’emigrazione sanitaria e nessuno a livello governativo interviene».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook