Domenica, 20 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
SINDACATI

Calabria, a rischio le assunzioni nella sanità: «Il governo non leva i tetti di spesa»

Rischiano di saltare le assunzioni programmate ma ancora non espletate dalle aziende sanitarie calabresi. La ragione sta nel mantenimento del tetto di spesa per le assunzioni del personale del servizio sanitari nazionale, il -1,4% sulla spesa del personale del 2004 che incatena i nuovi ingressi nella sanità.

A causare questo pericolo, riporta la Gazzetta del Sud in edicola, è l’uscita dal Dl semplificazioni dell’emendamento che il governo stava sostenendo per eliminare quel tetto e dare quindi il via libera alle assunzioni necessarie.

È la Funzione pubblica della Cgil a riferire dell’aggiornamento dell’iter legislativo, affermando che «è il momento di costruire risposte e argini al processo di sgretolamento che anche questo governo favorisce, alimentando un mercato privato che disegna una sanità sempre più diseguale, sempre più ingiusta».

Un tema che sarà al centro della manifestazione unitaria sul tema della sanità proclamato da Cgil Cisl Uil per sabato 9 febbraio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook