Giovedì, 02 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Turismo, Federalberghi: estate 2022 favorevole ma il bilancio economico non è in pareggio
BILANCIO

Turismo, Federalberghi: estate 2022 favorevole ma il bilancio economico non è in pareggio

D’Agostino: “Ottimismo ma grande preoccupazione per i prossimi mesi, chiediamo misure urgenti per salvare imprese e posti di lavoro”

Federalberghi Calabria con tutti i suoi associati è presente al TTG Travel Experience, il marketplace del turismo di Italian Exhibition Group la fiera internazionale che si svolge a Rimini dal 12 al 14 Ottobre.

Riunioni, incontri, e visite per ispirare gli operatori professionali ad anticipare il bisogno di viaggio e di esperienze per la nostra Calabria Straordinaria che anche in questa occasione viene messa in gran spolvero con uno magnifico stand.

Grande attenzione ai temi dell’espansione digitale del web che ispira l´industry del turismo del prossimo futuro perché presenta i trend e le innovazioni più significative nel mondo globale dei consumi e le mette a disposizione degli operatori professionali.

In un frangente storico nel quale situazioni impreviste e difficili pesano sulla vita di tutti, le persone cercano soluzioni istantanee per rispondere alle proprie esigenze di viaggio, tendenze che nella filiera del turismo prendono in forma pacchetti per micro-gruppi e nicchie di interessi magari per scoprire le tradizioni della Calabria.

Queste le considerazioni del Presidente di Federalberghi Calabria Fabrizio D’Agostino, presente all’inaugurazione dello stand: “siamo contentissimi della Kermesse di Rimini, siamo ottimisti per un 2023 che supererà i numeri del 2019 ( ante covid e ante guerra) e la fiera dimostra come la Calabria sia una meta su cui puntare, dobbiamo però incrementare i voli e migliorare tutti i servizi turistici, ma la mia preoccupazione – prosegue D’Agostino - è sul buon andamento dell’estate 2022 che non è stato sufficiente a far tornare in pareggio il bilancio del sistema turistico italiano. Guardiamo con grande preoccupazione ai prossimi mesi e al rischio che tutti i mercati, non solo quello turistico, vengano funestati da una combinazione esplosiva di aumento dei costi e riduzione della domanda”.

Il preconsuntivo dei primi nove mesi di quest’anno, presentato al consiglio direttivo della federazione, riunito a Rimini in concomitanza con l’apertura di TTG Travel Experience, SIA Hospitality Design e SUN Expo, il più importante marketplace italiano dedicato al turismo, è in chiaroscuro.

“Nei mesi scorsi abbiamo sofferto duramente a causa dell’esplosione del prezzo del gas e dell’energia elettrica, ma l’andamento stagionale della domanda ci ha consentito di stringere i denti e di resistere. Con l’arrivo della stagione fredda e la diminuzione dei flussi turistici, la musica cambierà” prosegue il presidente degli albergatori calabresi. “Molti alberghi stagionali hanno anticipato la data di chiusura e sono tanti gli alberghi annuali che stanno seriamente considerando la possibilità di sospendere l’attività in attesa di tempi migliori”.

“Apprezziamo le misure che sono state sin qui adottate - conclude D’Agostino – ma con franchezza dobbiamo dire che non sono sufficienti. C’è bisogno di ulteriori interventi, da adottare con urgenza, per difendere la sopravvivenza delle imprese e dei posti di lavoro”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook