Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Caro energia in Calabria, enti sotto pressione: Province e Comuni chiedono aiuto
L'INCHIESTA

Caro energia in Calabria, enti sotto pressione: Province e Comuni chiedono aiuto

di
I rincari colpiscono i bilanci asfittici degli enti locali. Riscaldare scuole, teatri, musei e impianti sportivi diventa una sfida. A Catanzaro pagato un milione di euro in più per i primi sei mesi

Famiglie, imprese ma anche enti locali. Si allarga sempre più la platea dei soggetti che stanno subendo pesanti ripercussioni dagli effetti del caro energia, chiamati ad affrontare un autunno, ma soprattutto un inverno, che si preannuncia caldo solo in termini di incremento delle fatture energetiche. E questo per la salute dei bilanci di molti Comuni e Province potrebbe rivelarsi estremamente pericoloso. Illuminazione pubblica e riscaldamento rischiano di diventare le principali voci di spesa di enti chiamati già a fare i conti con trasferimenti statali risicati e, in diversi casi, con situazioni di dissesto o predissesto finanziario. Nei giorni scorsi l’argomento è stato affrontato a livello nazionale dai rappresentanti di Anci (Comuni) e Upi (Province) che hanno sollecitato il governo ad attuare interventi che fermino la galoppata dei costi dell’energia.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook