Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Infrastrutture, Biondo (Uil): Governo ha dimenticato la Calabria
LA RICHIESTA

Infrastrutture, Biondo (Uil): Governo ha dimenticato la Calabria

Il richiamo di Santo Biondo, segretario generale. “Si apra repentinamente la discussione in consiglio regionale”
infrastrutture, uil, Calabria, Economia
Il Consiglio regionale calabrese

«Sulle infrastrutture la politica calabrese non stia a guardare silente, mentre le lobbies, approfittando del caos generato dall’emergenza sanitaria, spostano risorse e interessi verso il Centronord». È il richiamo di Santo Biondo, segretario generale della Uil Calabria. «Si apra repentinamente - afferma - la discussione in Consiglio regionale, la giunta Occhiuto si adoperi per frenare il rischio dell’ennesimo tradimenti ai danni dei calabresi, i rappresentanti locali dei partiti di ogni colore politico si diano una svegliata e facciano squadra per evitare il disimpegno dello Stato verso la Calabria».
A parere di Biondo, «sulla realizzazione delle grandi opere il Governo "dimentica" totalmente la Calabria, nonostante l’Europa abbia chiesto a Roma l’esatto opposto. Il governo Draghi, infatti, dopo aver messo in piedi nella nostra regione il gioco delle tre carte sull'Alta velocità ferroviaria, si disinteressa totalmente della Strada statale 106. Sulla Statale Ionica, l’unico intervento previsto da Roma, è solo un cambio di rango, solo un cambio di rango! Questo è quanto viene previsto dal Governo per la Strada statale 106».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook