Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Agroalimentare in Calabria, sostegno alle attività di vendita diretta nelle aziende
L'INTERVENTO

Agroalimentare in Calabria, sostegno alle attività di vendita diretta nelle aziende

L'assessore Gianluca Gallo chiarisce l'obiettivo: "Agevolare la competitività"

Avviare o potenziare le attività di vendita diretta nelle aziende agroalimentari, al fine di migliorare redditività e sostenibilità delle produzioni e garantire alle aziende nuove opportunità di commercializzazione dei prodotti.

Sono queste le finalità del bando del Psr, relativo all’intervento “4.1.1 “Investimenti in aziende agricole”, annualità 2021.

L’avviso

«L’avviso pubblico è disponibile sul portale www.calabriapsr.it. È composto – spiega una nota dell’assessorato all’Agricoltura – da due azioni di sostegno, l’una per l’allestimento o ammodernamento dei punti vendita aziendali dei prodotti agricoli inclusi nell’allegato 1 del Trattato europeo (azione A), l’altra per gli investimenti in tecnologie dell’informazione, promozione e comunicazione e commercio elettronico della stessa tipologia di prodotti (azione B)».

Dotazione finanziaria

«I beneficiari dell’intervento sono gli imprenditori agricoli, singoli o in forma societaria, compresi reti e associazioni d’impresa. La dotazione finanziaria – è specificato – è pari a 5 milioni di euro (salvo ulteriori risorse aggiuntive), dei quali 4 destinati all’azione A), “Punti vendita aziendali ed extra aziendali”, ed uno all’aziona B) “Tecnologie dell’informazione e comunicazione, commercio elettronico”. L’entità del sostegno potrà arrivare fino al 90% del costo dell’investimento. Per ognuna delle due azioni sarà predisposta una specifica graduatoria. A parità di punteggio la priorità sarà accordata ai punti vendita localizzati in Comuni con popolazione superiore a 10mila abitanti (secondo ultima rilevazione Istat 2020) e, nell’ambito di tali progetti, alle donne in qualità di titolari/legali rappresentanti proponenti».

«Rafforzare le filiere»

«L’obiettivo strategico – commenta l’assessore all’Agricoltura, Gianluca Gallo – è favorire la competitività delle aziende calabresi, favorendo le attività di trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli. Con l’ausilio delle risorse comunitarie, in linea con le indicazioni dello strumento Next Generation Eu, puntiamo a potenziare la permanenza dei prodotti regionali su mercati di riferimento specializzati e a valorizzare e rafforzare le filiere».

Le domande di sostegno potranno essere presentate attraverso il portale Sian nel periodo compreso tra il 10 e il 30 settembre 2021.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook