Sabato, 06 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia "Una Cig emergenziale per i lavoratori del Corap Calabria". Il piano del management non piace ai sindacati
LA VERTENZA

"Una Cig emergenziale per i lavoratori del Corap Calabria". Il piano del management non piace ai sindacati

di
Il 2 febbraio il confronto per decidere il futuro dei 97 dipendenti del Consorzio
97 dipendenti, corap, Fernando Caldiero, Calabria, Economia
Uno striscione di protesta dei lavoratori Corap

È sempre più sottile il filo cui sono appesi i 97 dipendenti del Corap calabrese. Martedì 2 febbraio è in programma una nuova riunione tra il commissario liquidatore dell’ente, Fernando Caldiero, lo studio legale romano “Pavarotti” che segue lo stesso Caldiero in questo delicato percorso di risanamento e gli esponenti delle organizzazioni sindacali. Sul tavolo, per come prospettato dal pool di legali che assiste Caldiero, c’è il ricorso alla Cassa integrazione emergenziale, introdotta dall’ultima legge di Stabilità. Si tratta di un ammortizzatore sociale della durata massima di 12 settimane nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 marzo 2021 (Cig ordinaria) e tra il 1° gennaio e il 30 giugno (Cig in deroga), che tuttavia lascia perplessi i sindacati. I rappresentanti dei lavoratori hanno ritenuto finora «insufficiente» tale soluzione, perché giudicata di corto respiro e insufficiente nel dare una prospettiva occupazionale a dipendenti da troppi mesi nel limbo della precarietà.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook