Martedì, 20 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Un marchio per promuovere le uve zibibbo di Bagnara Calabra
VITICOLTURA

Un marchio per promuovere le uve zibibbo di Bagnara Calabra

di

È stata presentata nei giorni scorsi la Cooperativa agricola “Terre della Costa Viola” con un incontro promosso dall'associazione Caravilla.

«Abbiamo deciso di non arrenderci - ha spiegato il presidente Carmelo Tripodi - puntiamo a non voler abbandonare i nostri vigneti e i nostri terrazzamenti a produrre vino, coltivare l'uva zibibbo e recuperare le antiche colture, come per esempio la coltivazione dei fichi d'india e dei limoni. Oggi i nostri contadini hanno raggiunto un'età matura e hanno qualche difficoltà a continuare a coltivare i vigneti. Sono figlio di un contadino, non mi sono occupato di agricoltura ma ho sempre aiutato mio padre. Le giovani generazioni devono tentare di portare avanti l'attività dei nostri padri. I tempi sono cambiati e i giovani non possono fare quello che i nostri contadini hanno fatto in passato».

Alla presentazione sono intervenuti il vicesindaco Mario Romeo e l'agronomo Rosario Previtera che ha condiviso il programma portato avanti dai quattro soci della cooperativa: «È un'iniziativa interessante in un'area dove è difficile aggregare più produttori. Siamo in una zona specializzata nella coltivazione dello zibibbo da tavola e da vino. Vorremmo lanciare un marchio commerciale dal nome “Zibì”, puntando allo sviluppo di un'economia rinnovata».

A seguire l'intervento del direttore del Gal Batir, Fortunato Cozzupoli, che ha identificato la Costa Viola come un territorio unico e del ruolo fondamentale delle cooperative per la crescita e lo sviluppo dell'area.

Il direttore di Confagricoltura Calabria, Angelo Politi, ha espresso il suo appoggio alle attività avviate dalla cooperativa per l'impegno nell'ambito agricolo e per incentivare lo sviluppo locale. Sono intervenuti anche Luigi Barilà, esperto coltivatore agricolo, Caterina Barbaro imprenditrice di Bagnara e Vincenzo Tripodi, tutti soci del sodalizio delle “Terre della Costa Viola”. È stato presentato anche il gelato al gusto zibibbo, preparato da un noto gelataio di Bagnara Calabra.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook