Martedì, 20 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Aeroporto di Lamezia, da 5 mesi senza stipendio: il dramma dei lavoratori stagionali
DOPO IL LOCKDOWN

Aeroporto di Lamezia, da 5 mesi senza stipendio: il dramma dei lavoratori stagionali

di
aeroporto lamezia, lavoro, Catanzaro, Calabria, Economia
Aeroporto di Lamezia

Non percepiscono un euro da quando è scoppiato il lockdown. In pratica cinque mesi senza lavoro e senza retribuzione, senza incentivi. Nulla! Sono gli ottanta lavoratori stagionali della Sacal Spa e Sacal Gh dell'aeroporto di Lamezia che con l'avvento dell'emergenza pandemica e il blocco del traffico aereo, non sono più stati chiamati a lavorare.

Durante la quarantena gli scali sono rimasti vuoti, in quanto tutte le compagnie aeree si sono dovute adeguare alle misure anti-contagio e fermare i voli. Tutti i lavoratori Sacal sono rimasti a casa ma mentre, per quelli con contratto a tempo indeterminato, è scattata la cassa integrazione, per gli stagionali non è stato previsto alcun sostegno di nessun genere.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook