Lunedì, 30 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Turismo "green" ed enogastronomico, un'opzione per il futuro della Locride
ASPROMONTE

Turismo "green" ed enogastronomico, un'opzione per il futuro della Locride

di

Turismo ambientale: perché non pensare seriamente, esaurita la fase acuta dell'emergenza coronavirus, di sfruttarlo seriamente? È innegabile che grazie al Parco Nazionale d'Aspromonte, il territorio offra variegate possibilità in questa direzione.

E anche grazie alla presenza delle guide ufficiali del Parco esiste la grande possibilità di valorizzare, promuovere e far conoscere le montagne e l'immenso patrimonio naturalistico e culturale da esse custodito. Sono in molti a credere che anche il turismo debba trovare, soprattutto adesso, strade alternative alle solite, e quindi puntare con forza sulle aree protette, e che possa così diventare anche una strategia per il rilancio economico del territorio.

Il turismo ambientale, soprattutto nelle aree dei Parchi, potrebbe rappresentare un settore importante del movimento turistico e, a breve e medio termine, servirebbe anche ad aiutare professionisti e operatori turistici delle montagne calabresi.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Reggio della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook