Sabato, 26 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Vacanze gratis per chi ha sconfitto il Coronavirus, l'iniziativa di un imprenditore calabrese
CATANZARO

Vacanze gratis per chi ha sconfitto il Coronavirus, l'iniziativa di un imprenditore calabrese

coronavirus, vacanza, Calabria, Economia
San Nicola Arcella (Cosenza)

Chi ha sconfitto il Covid19 potrà andare in vacanza gratuitamente, sostenendo solo il costo della sanificazione dei locali, in sei regioni italiane grazie a un’iniziativa messa in campo da Matteo Cassiano, imprenditore calabrese da anni impegnato nelle valorizzazioni immobiliari e nella promozione territoriale di numerose e suggestive località italiane. #Hosconfittoilcovid19 il nome dato all’iniziativa.

«Dal prossimo 1 giugno - annuncia l’imprenditore - fatte salve diverse restrizioni e disposizioni governative, coloro i quali hanno sconfitto il virus potranno prenotare le proprie vacanze in sei regioni italiane: in Calabria, nelle località di Marina di Tortora, Praia a Mare e San Nicola Arcella; in Basilicata a Maratea; in Sardegna a Porto Cervo, Arzachena; in Toscana a Forte dei Marmi e, per finire, in Lombardia e nel Lazio rispettivamente a Milano e Roma per chi punta al turismo culturale o ludico».

Perciò, aggiunge Cassiano, «chiunque sul nostro territorio nazionale è stato sottoposto a terapia intensiva ed è guarito dal covid 19, potrà detenere gratuitamente unità immobiliari o case vacanze in queste splendide località italiane, riconoscendo esclusivamente eventuali costi vivi di sanificazione per la detenzione settimanale. L’idea - fa sapere l’imprenditore - è la prima pensata in Italia che guarda ai nostri guariti, dopo quelle dedicate ai medici e agli infermieri che hanno combattuto in prima linea contro il virus. Ho voluto pensare anche a quanti hanno lottato per la propria vita e ci sono riusciti, offrendo loro una vacanza in una delle località in cui opero. Dare questo tipo di incentivo alle persone che hanno sconfitto il virus, vuole essere un incoraggiamento ad abbandonare la paura per l’esperienza vissuta e, fortunatamente superata godendo delle meraviglie che abbiamo a disposizione nel nostro Paese. Spero che questa proposta possa essere apprezzata e incrementata. Non sono chiuso alla possibilità di collaborare e creare una sinergia con quanti vorranno partecipare e offrire soggiorni gratuiti ai guariti».

Un progetto che si affianca a quello pensato per medici e infermieri. Infatti, l’imprenditore ha pensato anche a loro: i medici e gli infermieri che volessero distanziarsi dai propri nuclei familiari durante questo periodo di emergenza, e metterli in sicurezza durante il lavoro, fino al 30 maggio avranno a disposizione alcune unità immobiliari ad uso residenziale. L’unico costo che dovranno affrontare sarà quello delle sole spese vive relative ai consumi e alla sanificazione, obbligatorie per legge e che saranno eseguite nel rispetto dei protocolli diramati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. L’iniziativa, ovviamente - sottolinea - è collegata alla riapertura, che si spera avremo a breve. Tutto questo sarà possibile anche grazie alle rassicurazioni che arrivano dal mondo scientifico circa la possibilità di andare al mare in assoluta sicurezza».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook