Giovedì, 22 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia L'allarme della Uilcom Calabria: "A rischio 6mila lavoratori dei call center"
LAVORO

L'allarme della Uilcom Calabria: "A rischio 6mila lavoratori dei call center"

di

«I lavoratori impegnati nell'ambito dei contact center sono oltre 6000. Stiamo attraversando una crisi che si pensava fosse superata ma invece si ripercuote a seguito di alcune scelte dei committenti, in particolare Telecom Italia».

Lo spiega Fabio Guerriero, segretario generale Uilcom Calabria in conferenza stampa a Lamezia, accanto a Salvo Ugliarolo segretario nazionale della Uilcom e Santo Biondo, segretario regionale Uil Calabria.

«Impatta molte aziende, la prima è Abramo Customer Care che riguarda 3.500 occupati in Calabria - dichiara - proveremo a presentare al Governo regionale appena insediato una piattaforma su cui ricostruire un mercato del lavoro che in Calabria potrebbe sfuggirci di mano anche a seguito delle delocalizzazioni dei paesi esteri».

L'articolo completo nell'edizione odierna di Lamezia della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook