Venerdì, 13 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
TURISMO

A Vibo in arrivo la tassa di soggiorno, una stangata sulle fasce più deboli

di

Due pesi e due misure. O meglio, tanti pesi e tante misure. Quasi a rimarcare le differenze di trattamento in un'area della Calabria potenzialmente straordinaria, ma vittima da anni di una “depressione” che la relega in fondo a tutte le graduatorie e non le consente di sviluppare adeguatamente la sua principale risorsa, il turismo.

Tanto basti per sintetizzare che tassa di soggiorno che il Consiglio comunale di Vibo Valentia si appresta ad approvare costituisce l'ennesima mazzata sulle categorie più deboli e sul turismo che già latita lungo la costa vibonese.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook