Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Assistenza domiciliare a Reggio, servizi sospesi: i commissari chiedono altro tempo
LA VERTENZA

Assistenza domiciliare a Reggio, servizi sospesi: i commissari chiedono altro tempo

assisteti sociali, lavoro, reggio, Reggio, Calabria, Economia
La sede della prefettura di Reggio Calabria

La situazione non si sblocca. I servizi continuano a non essere garantiti le prospettive restano ancora incerte. Ma i toni sono meno veementi. La via del confronto più sereno è stata intrapresa nella speranza che si trovi presto una soluzione alla vertenza che vede coinvolti oltre tremila utenti-pazienti che fruiscono del servizio di assistenza domiciliare a Reggio. Tanti i nodi da sciogliere e se la via intrapresa è quella dell'accreditamento i tempi non si annunciano brevi. E intanto?

Una “tregua” al muro contro muro, scrive la Gazzetta del Sud in edicola, è stata sancita tra le cooperative che si occupano del servizio e l'Asp che ha chiesto ancora del tempo per approfondire meglio le vicende dal punto di vista amministrativo. Il problema infatti è che l'Asp per tutto il 2019 non ha provveduto a rinnovare o prorogare i contratti con le cooperative che si occupano di fornire assistenza alle fasce più fragili del tessuto sociale.

Insomma non solo sono fermi i pagamenti, anche le prospettive appaiono ancora molto incerte. Nel corso dell'incontro tra i commissari dell'Asp, alcuni funzionari dell'Azienda sanitaria provinciale, rappresentanti del Terzo settore, dei consorzi e della Città Metropolitana è stato fatto il punto della situazione.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook