Giovedì, 14 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
FORTI PERPLESSITA'

Porto di Gioia Tauro, l'intesa Mct-Msc preoccupa i sindacati locali

di
intesa Mct-Msc, porto di gioia tauro, preoccupazione dei sindacati, Domenico Laganà, Reggio, Calabria, Economia
Il porto di Gioia Tauro

C'è un fronte (quasi) compatto, da Roma a Gioia Tauro, che, in questi giorni, sente l'esigenza di esprimere forti perplessità sull' “operazione Msc”, gruppo che sta per acquisire il porto o, addirittura, chiederne il veto.

Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti si erano detti preoccupati per lo sviluppo e la tenuta occupazionale dei porti di Cagliari e La Spezia, quest'ultimo frequentato da Msc. Sulla stessa lunghezza d'onda anche la Filt-Cgil Gioia che, ieri, tramite il segretario Domenico Laganà ha fatto sapere che: «La posizione del nazionale è tale e quale alla nostra: abbiamo sempre dimostrato forte preoccupazione per questa operazione che non è definita; non ci stanno coinvolgendo -ha aggiunto- non sappiamo se, domani, i diritti di fatto acquisiti in questi anni dai lavoratori, come la contrattazione integrativa, saranno riconfermati o se ci saranno delle complicanze sugli accordi. Avremmo voluto che anche Mct avesse fatto un passo coraggioso per rilanciare il porto, purtroppo così non è stato».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook